Si parte con tante novità

Venerdì 13 siamo partiti ufficialmente con la nuova stagione

  • nuovo anno
  • nuovi corridori
  • nuovi sponsor
  • nuova maglia e
  • tanto rinnovato entusiasmoin sostanza … “caud ma ed boiler”
Divisa.jpeg
La Divisa 2017 dell’ SC Trinità

Davvero tante le novità, insieme ad apprezzate e solide conferme, per la nostra storica società

 

Innanzitutto le conferme:

il gruppo di corridori che l’anno scorso ci ha dato parecchie soddisfazioni, una su tutte la vittoria di Raffaele Barra a Fossano nella prima tappa del Giro della Provincia Granda, è stato confermato in blocco, quindi insieme a Barra ci saranno Denis Luciano, i fratelli MarioBruno e Aldo Chiaramello ed il SuperGentleman Oreste Ardusso, vincitore di categoria in parecchie occasioni. Pare intenzionato a preparare al meglio la stagione anche l’ex-snowboarder Silvio Cio Calandri, mentre il Presidente Bepi Cavallo è atteso al rientro a tarda primavera per impegni professionali, ma ha garantito che si presenterà in super forma.

Sono inoltre seriamente attesi al rientro agonistico sono Francesco Tonoli, nella doppia veste di atleta e sponsor, e Luca Roberi, ai box da un paio di stagioni per lieti motivi familiari.

Importanti novità

sono l’arrivo nel gruppo dei due albesi Daniele Marcarino e Roberto Monti, quest’ultimo spettacolare vincitore l’anno scorso del Trofeo 1° Maggio, storica corsa che si corre a Trinità ormai da più di 40 anni. Garantiranno sicuramente una presenza di alta qualità nelle granfondo e la possibilità di presentare una squadra altamente competitiva in tutte le gare della stagione.

Monti_vittoria_Trinità_n.jpg
La vittoria di Roberto Monti nel 2015 al GP 1° Maggio a Trinità

I due nuovi arrivati insieme al “nuovo” SuperGentleman Silvio Pansa hanno intanto già portato una ventata ulteriore di entusiasmo e voglia di pedalare a tutto il team.

Aziende che ci sostengono

Grandi soddisfazioni hanno accompagnato la nostra società anche per l’interesse delle numerose ed importanti aziende che hanno deciso di dare il loro supporto

Il direttivo è riuscito a rafforzare il team, che ha le credenziali per figurare molto bene nell’ambito amatoriale, grazie al sostegno confermato di alcune ditte trinitesi quali Roccasat di Lino Rocca, appassionato praticante oltre che sostenitore, la ditta Giordano Serramenti, che segue le sorti della società da decenni, e la Carrozzeria Neri. Un importante contributo è arrivato anche dalla ditta Saced ambiente ed energia, già nel gruppo lo scorso anno che però ha deciso per il 2017 di rafforzare il suo sostegno, gradito ritorno tra gli sponsor trinitesi è poi quello di Edilceramiche.

Continuano a sostenere la squadra anche importanti aziende come Bongio Studio Design di Stefan Sonderskov Nielsen e Mollo Edilizia. Come per gli atleti, anche per il sostegno economico la squadra potrà contare su nuove energie portate da alcune grandi aziende cuneesi: la Gullino Import Export, che si occupa di frutta fresca, e la Tonoli Spedizioni, quest’ultima coinvolta anche a livello atletico per la presenza di Francesco Tonoli nell’organico.

Per l’anno 2017 contribuiscono per l’abbigliamento dopo-gara anche l’azienda dei fratelli Chiaramello che vende prodotti per l’agricoltura a Costigliole Saluzzo, la Lumacheria Le Basse, del vice-presidente e corridore Silvio Calandri e Wonderland Caramelle di Daniela Salzotto.

Per ultimo, ma non certo meno importante, ci teniamo a ricordare il contributo dato dalla Cassa di Risparmio di Fossano che da anni sostiene la nostra società.

Le tante novità si sono al momento concretizzate in una nuova maglia che è stata consegnata ai corridori ed ai cicloturisti venerdì 13 gennaio nella saletta messa a disposizione presso il comune dal sindaco Ernesta Zucco. Molto apprezzata per qualità e design, la divisa, che non trascura la tradizione conservando gli storici colori giallo-blu, verrà presto presentata a tutti i trinitesi e non in una serata che il direttivo sta organizzando per definire le iniziative per l’anno appena iniziato. Ora non resta che pedalare “caud ma ed boiler “.

SCTrinita_Roberi_Divisa.jpg
Luca e i suoi piccoli in divisa
Don2017-01-14 at 23.48.50.jpeg
Raffa alla firma del codice etico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

don2017-01-14-at-12-21-00
Raffa, collaudo abbigliamento
luca2017-01-14-at-23-47-38
Luca alla firma del codice etico
roby_daniele
Roby e Daniele, i nuovi acquisti

 

 

 

Annunci

Tesseramento 2017

 

Cosa fare per richiedere il tesseramento con la SC Trinità

… compilare e spedire questo documento (.doc) oppure (.pdf)

Il nuovo anno ciclistico è alle porte, già da gennaio ci saranno i primi appuntamenti cicloturistici ed agonistici, tra poco organizzeremo la presentazione della nuova squadra dei nuovi sponsor e quindi del nuovo abbigliamento, ma intanto è il momento di affiliare la società e di procedere con il tesseramento.

Nel 2017 la SC Trinità sarà affiliata per la prima volta alla FCI, ma anche alla Libertas-Cuneo con la quale si è sviluppata negli ultimi anni una proficua collaborazione. Agli atleti è quindi richiesto di esprimere la loro preferenza per quale Federazione o Ente intendano tesserarsi.

Per il tesseramento occorre riconsegnare ad uno dei membri del Consiglio Direttivo i seguenti documenti compilati e firmati:

1 – Richiesta Tesseramento 2017 con inclusa Autocertificazione etica il documento da compilare è disponibile qui in formato word e qui in pdf

2 – Copia Certificato Medico di idoneità alla pratica ciclistica agonistica (Il certificato ha validità 12 mesi dal rilascio dello stesso ed è richiesto solo per il tesseramento come atleta)

3 – Due Foto tessera

Chi desidera iscriversi all’associazione può contattare uno dei membri del Consiglio Direttivo per avere il documento da compilare oppure può scaricare il modulo (in word oppure in pdf), compilarlo e inviarlo via email (o altro canale elettronico), insieme con il certificato medico e le foto tessera, al seguente indirizzo di posta elettronica sctrinità@gmail.com

richiestatesseramento2017_1

 

richiestatesseramento2017_2

autocertificazione_etica

Con noi al Giro d’Italia

Mentre continuano gli ottimi risultati dei top riders della S.C. Trinità

  • Fabrizio Pasolini 4° (e 1° Senior) e Oreste Ardusso 2°  nei SuperGentlemen alla Cronoscalata a San Giacomo di Boves giovedì 19 maggio
  • Denis Luciano 3° e Raffaele Barra 4° ad Oglianico al Giro del Canavese sabato 21 maggio, dopo essere stati in fuga per ben 60 km con altri 9 corridori

ed in attesa della prossima imminente (speriamo) vittoria … ci stiamo preparando per la tappa decisiva del

Giro d’Italia di sabato 28  maggio con arrivo a Sant’Anna di Vinadio.

Tutti i nostri tesserati e gli amici che saliranno con noi a Sant’Anna in bici potranno mangiare la polenta che verrà preparata dal Gruppo Alpini e dalla Pro Loco di Trinità, l’importante è che ci facciate sapere della vostra partecipazione entro giovedì 26.

 

Volantino_SantAnna2016

Super week-end con ciliegina sulla torta

Quello che sta finendo è stato davvero un super week-end per la Società Ciclistica Trinità, dopo il riuscitissimo evento cicloturistico di sabato in cui una decina di tesserati da Trinità hanno raggiunto la Liguria, in bici ovviamente, in occasione della classica Milano-Sanremo, oggi (domenica) è arrivata la prima vittoria stagionale grazie a Raffaele Barra. (preannunciata nel precedente articolo)

Quindi iniziamo dalla fine… dalla vittoria

Domenica a Tarantasca si è aperta la stagione agonistica del ciclismo amatoriale in provincia di Cuneo. Una kermesse di 35 giri per un totale di 50 km da percorrere senza mai poter rifiatare, alla quale si sono presentati anche atleti di società piemontesi e liguri.

La SC Trinità ha presentato al via tre atleti, forse i suoi più rappresentativi: Mario Chiaramello, RaffaeleVittoria_Barra_Tarantasca20160320 Barra e Denis Luciano che ha acceso subito le polveri andando in fuga nei primissimi giri. Appena ripresa la fuga è stata la volta di Raffaele Barra che ha promosso una nuova azione, rompendo il gruppo e successivamente riducendo a 9 i componenti della fuga “buona”. A quel punto Denis e Mario rimasti nel gruppo principale hanno protetto la fuga fiduciosi della condizione di Raffaele, che è riuscito ad allungare a 2 giri dalla fine, partendo in contropiede dopo un attacco di Gabriele Davi, ed ha tagliato il traguardo in solitaria con 12 secondi su Alessandro Picco, il velocista favorito. A nobilitare la vittoria di Barra, oltre ai nomi dei corridori dell’ordine d’arrivo anche la media di quasi 45 km/h.  Mario e Denis hanno poi chiuso al 17° e 18° a 57 secondi dal vittorioso Barra.

Al di là della soddisfazione dei neo-dirigenti della società per la prima vittoria c’è la consapevolezza di essere sulla buona strada per far crescere un gruppo affiatato di corridori e di cicloturisti così come se né avuto prova sabato sulla strada verso “la Sanremo”

… e qui torniamo all’inizio del week-end 

Sabato mattina intorno alle 8, un bel gruppo di cicloturisti trinitesi è partito da Trinità alla volta di Sanremo, in realtà per non strafare la meta è stata fissata ad un ristorantTrinita-SanLorenzo.jpge di San Lorenzo, risparmiando una 20 di km ed evitando il traffico più critico. Da Trinità con il presidente Bepi Cavallo sono partiti Cio Calandri, Adriano Favole, Lino Rocca, Guido Dadone, Gianni Casetta, Silvio Giordano, un amico Free Bikers, Daniele Agosta, e Antonio Biaritz ex corridore della SC Trinità che ci ha fatto una graditissima sorpresa aggregandosi alla compagnia e riportando un po’ di quello spirito che aveva fatto grande la società negli anni passati. Alla partenza si è presentato anche Nicola Della Monica che a malincuore ha dovuto rientrare alla base dopo una trentina di km per previsti impegni di lavoro. I ciclisti sono stati scortati da Ivo Gazzera che a bordo del pulmino prestatoci dal Comune di Trinità ha fornito anche l’unica assistenza di cui fortunatamente abbiamo avuto bisogno, ovvero il carburante per la colazione.

La giornata splendida e la voglia di tutti di pedalare insieme ha fatto sì che il gruppo sia rimasto compatto fino al termine (percorrendo i 125 km con una media superiore ai 28km/h) senza che questo abbia evitato alcune tirate a tutta per sistemare vecchi conti in sospeso e per stabilire gerarchie … comunque di conti se ne sono aperti di nuovi e le gerarchie risultano sempre meno chiare!

SanLorenzo

Il rientro in pulmino, per il quale ringraziamo l’Amministrazione Comunale di Trinità, è stata una buona occasione per ribadire la volontà di creare altre occasioni per praticare insieme il ciclismo e di cercare di allargare la partecipazione. La prossima occasione sarà certamente l’arrivo della tappa del giro d’Italia a Sant’Anna di Vinadio, ma prima di allora ci saranno appuntamenti agonistici in cui qualche cicloturista di sabato si trasformerà in corridore.

 

 

Trinità -> Sanremo 19 marzo

Ci siamo … incomincia l’attività social che ci interessa, ovvero pedalare.

Il 19 marzo la società organizza per tutti i suoi tesserati la pedalata fino in Liguria con l’occasione della Milano-Sanremo dei professionisti. Saranno benvenuti anche tutti gli amici dei ciclisti trinitesi che vorranno aggregarsi.

A seconda del numero di partecipanti potrebbero esserci anche posti disponibili per chi voglia partecipare senza pedalare.

L’andata, Trinità-Sanremo, la faremo in bici (ovviamente) mentre il ritorno, dopo aver assistito al passaggio della corsa dei prof. sarà in pulmino, grazie al mezzo messoci a disposizione dal Comune di Trinità. Il pulmino fornirà anche assistenza tecnica lungo il percorso in caso di necessità. A tutti i ciclisti della SC Trinità la società offrirà una colazione energetica in cima la colle di Nava, mentre il pranzo sarà a carico dei singoli partecipanti a prezzo convenzionato in un locale ai piedi della salita della Cipressa (o Costarainera più correttamente detta).

L’andatura sarà turistica e concordata tra i partecipanti … ci saranno altre occasioni e gare vere per farci la guerra.

Quindi il programma della giornata è il seguente

  • 7:45 ritrovo in piazza Umberto I a Trinità (di fronte alla Pizzeria Olivio)
  • 8:00 partenza
  • percorso: Carrù, Fondovalle Tanaro, Niella Tanaro,  Ceva (pausa caffé), Garessio, Ormea, Colle di Nava (stop per colazione), Imperia, San Lorenzo
  • pausa pranzo alla pizzeria il Veliero
  • chi ha ancora gambe potrà andare fino a Sanremo sulla ciclabile o sull’Aurelia in attesa dei prof
  • Rientro in pulmino a Trinità previsto per le 20:00

Tutti i tesserati ed amici interessati a partecipare ci possono contattare anche attraverso

qui trovate un sommario della strada da percorrere in bici.

Attenzione il pulmino lo potrete identificare dallo stemma gialloblu del Comune di Trinità, ma anche da quello gialloblu della SC Trinità

Trinità_stemmaCalamitoso

 

SC Trinità alla RandoBefana

Si scaldono le gambe per la nuova stagione.

Con l’occasione della RandoBefana 2016 ben 11 atleti della squadra, cicloturisti ed agonisti, hanno pedalato in una splendida giornata di sole sulle strade da Spotorno a Sanremo su distanze comprese tra i 120 e i 180 km; un buon inizio per essere al  6 gennaio!!

I più “pigri” e più indietro con la preparazione hanno fatto il tratto da Spotorno ad Imperia, tra questi Fabrizio Scotto ed Alberto Demarchi che sono i primi tesserati per il nuovo anno, i “vecchi” e nuovi dirigenti Guido Dadone, Adriano Favole e Silvio Giordano e i cicloturisti Giovanni Casetta, Andrea Grosso (“nuovo” acquisto) e Lino Rocca, quest’ultimo anche sponsor confermato per il 2016 con l’azienda ROCCASAT.

Quelli meno preparati hanno fatto attenzione ad non infilarsi nel gruppo con gli atleti più agguerriti e già in discreta forma che sono andati fino a San Remo aggiungendo al percorso anche le salite della Cipressa e del Poggio. In particolare il coraggioso Francesco Tonoli con Raffaele Barra e Fabrizio Pasolini, nuovo acquisto come atleta e sponsor con l’Atelier della Bici, hanno pedalato a ritmi sostenuti come conferma lo snapshot qui sotto:

RandoBefana2016

 

A gennaio

175 km a quasi 32 di media nel traffico

beh possiamo dire che alcuni nostri atleti presentano un bel biglietto da visita: tanta voglia di pedalare e fare bene, pronti per l’esordio agonistico … ovvero:

“caud ma ed boiler”