Roberto Monti parte alla grande … purtroppo la squadra perde 2 elementi

GPG_Savigliano_SCTrinita
Alla partenza della 2a tappa, da sinistra: Stefano Scaliti, Denis Luciano, Silvio Giordano, Roberto Monti, Daniele Marcarino, Raffaele Barra, Andrea Ferrero, Bruno Chiaramello e Silvio Calandri

A Savigliano, nella seconda tappa, la SC Trinità ha attaccato per tutti gli 84 km di gara, ottenendo un grande risultato con Roberto Monti, che oggi partirà con la maglia azzurra dei TV, avendo vinto entrambi quelli della 2a tappa; Roby ha anche ottenuto il 3° posto di tappa ed in classifica generale a soli 11 secondi dalla nuova maglia rosa, il vincitore dell’edizione 2017 e della tappa di ieri: Bruno Sanetti. Ottimo piazzamento anche per Andrea Ferrero (13°) molto determinato e brillante alla prima alla prima esperienza in una corsa a tappe e per Raffaele Barra nei venti.

Purtroppo non solo buone notizie. Nella 2a tappa un atleta trinitese ha dovuto abbandonare la corsa a causa di una caduta, Bruno Chiaramello, che aveva preparato con cura il giro e attendeva le tappe impegnative per fare la classifica della fascia 3, è stato coinvolto in una caduta di parecchi concorrenti poco prima del secondo passaggio sotto il traguardo e non ha potuto riprendere la corsa. Altra nota negativa è stata la prestazione del “vecchietto” Silvio Giordano che, in precarie condizioni fisiche, è giunto al traguardo con un pesante ritardo e oggi non si presenterà al via della terza tappa. Molta delusione per i due che però continueranno tifare per i loro compagni … e si spera risaliranno presto in bici.

Monti_Sanetti
Roberto Monti (a destra) leader dei TV e Bruno Sanetti primo nella generale
Annunci

Primi podi e risultati in attesa della Sanremo

Ci è stato chiesto il motivo per cui il sito non risulta aggiornato da un po’ di tempo, la risposta è elementare:

qui si pedala

e quindi tempo per le chiacchiere non ce n’è molto.

Intanto però nelle ultime due settimane abbiamo già collezionato 2 podi a Tarantasca con Luca Roberi (3° il 25 febbraio) e Silvio Giordano (2° il 5 marzo) e un grande piazzamento di Roberto Monti alla Granfondo della Riviera: 7° assoluto … stiamo appena scaldando i motori ma siamo già caud ma ed boiler.

A Tarantasca sabato 25 febbraio abbiamo aperto la stagione del ciclismo cuneese partecipando alla kermesse su circuito con 6 atleti: Raffaele Barra, Mario Chiaramello, Cio Calandri e Luca Roberi nella partenza dei giovani e Silvio Giordano e Silvio Pansa in quella dei vecchi. Al proposito direi che è inutile usare eufemismi … sono vecchi, quel che importa è che vanno forte 🙂 🙂

Nella prima partenza (quella dei vecchi) i nostri non riuscivano ad entrare nella fuga a 5 e si giocavano quindi i piazzamenti di rincalzo. Nei giovani, gli atleti della SC Trinità battagliavano per tutta la gara entrando nei vari tentativi di fuga, purtroppo il solo Luca Roberi riusciva a far parte della fuga buona di 10 corridori e grazie ad una grande volata si piazzava al 3° posto nella gara certamente favorevole a corridori di maggior peso, vinta infatti dal fossanese Daniel Altare. Grande soddisfazione comunque per il primo podio stagionale per la società.

Sempre a Tarantasca si è corso la settimana successiva, ovvero domenica 5 marzo. In questa occasione i trinitesi si sono presentati in 7: Raffaele Barra, Mario Chiaramello, Cio Calandri, Silvio Giordano, Silvio Pansa e i due alla prima corsa dell’anno: Oreste Ardusso e Denis Luciano.

Questa volta Silvio Giordano promuoveva la fuga decisiva dopo 6 giri dei 35 previsti e giungeva all’arrivo con Roberto Panepinto … e si accontentava del 2° posto, viste anche le dichiarate precarie condizioni di forma. Nella corsa dei giovani, vissuta che qui su una lunga fuga a due (Davi e Ferracin), ha ottenuto un buon piazzamento (8°) Denis Luciano alla prima gara stazionale.

Sempre domenica 5 marzo si è svolta la prima prova del circuito Coppa Piemonte: la “Granfondo della Riviera” ad Andora. Ottimo risultato di Roberto Monti che si è classificato 7° assoluto e 2° di categoria.

Intanto la società sta organizzando una pedalata da Trinità a San Lorenzo al Mare per il giorno 18 marzo (sabato) in occasione della Milano-Sanremo dei professionisti … a presto per le novità … pedalate permettendo

monti_GFAndora
Roberto Monti alla premiazione della GF della Riviera 2017

Peppino Lattuada è il nostro Presidente Onorario

La giornata di sabato 22 Ottobre è stata piena di ricordi, bilanci e rilanci per il futuro per la nostra Società Ciclistica. Il pomeriggio si è aperto con il conferimento della carica di Presidente Onorario a Giuseppe Lattuada per il fondamentale contributo dato negli anni alla società ed al ciclismo in generale. L’attuale direttivo ha voluto così riconoscere uno dei fondatori che, insieme a Dino Perucca anche lui presente per l’occasione, negli anni settanta ha posto le basi per una tradizione e una passione che dura tuttora.

lattuada_targa

Per l’occasione lo storico capitano Michele Pepino ha vestito nuovamente la maglia della società alla quale ha dato tanti successi, ed ha consegnato la targa a Giuseppe Lattuada, accompagnato come sempre dalla moglie Vincenzina, la prima tifosa che per tanti anni ha dato un importante supporto dietro le quinte. La breve ed amichevole cerimonia è stata l’occasione per legare passato, presente e futuro della società, hanno infatti partecipato i ciclisti trinitesi, i corridori del passato, una rappresentanza di quelli del presente ed alcuni nuovi acquisti che vestiranno i colori giallo-blu dal prossimo anno. Anche il Comune di Trinità ha voluto essere presente con il consigliere Claudio Biale a motivare il riconoscimento nei confronti dello storico presidente e di tutta la società per l’attività svolta negli anni nel paese, che forse proprio grazie alla ciclistica conta molti appassionati, ma anche molti praticanti del ciclismo.

IMG_20161022_143317_Lattuada_Bepi_Peppo_Biale_cut.jpg  IMG_20161022_142849_Dino_Peppo_cut.jpg

 

 

 

 

Dopo la parte istituzionale, doverosa ed anche emozionante, il gruppo di una ventina di ciclisti si è lanciato in una pedalata nelle Langhe, che ad andatura turistica, una volta tanto, ha permesso di godere degli splendidi colori autunnali e di promettere future battaglie per la prossima stagione.

img_20161022_144104_gruppo_chiesa_cut

In serata presso la Trattoria Corona d’Italia il gruppo si è ritrovato per la piacevole e gustosa cena di fine stagione che ha messo insieme gli attuali corridori ed alcune “vecchie” glorie, ad iniziare dal torinese Livio Franco che vinse il campionato italiano amatori nel 1976, il già citato Michele Pepino e tra gli altri Antonio Biaritz, vincitore di parecchie corse con la maglia del Trinità e fondamentale uomo squadra negli anni 80 e 90.

La cena è stata occasione per ribadire come lo spirito della società sia sempre stato quello di creare un ambiente sano ed amichevole in cui coltivare la passione e la pratica del ciclismo senza disdegnare l’agonismo e qualche arrivo a braccia alzate.

Proprio le vittorie di quest’ultimo anno sono state il punto di partenza dell’attuale Presidente, Bepi Cavallo, che ha fatto un sintetico bilancio, ricordando anche gli eventi organizzati, ben 5 gare e 3 pedalate aperte a tutti, tra le quali una rivolta ai ragazzi delle scuole medie. Nel corso della serata sono stati premiati gli atleti che maggiormente si sono distinti nell’annata in corso: Raffaele Barra (vincitore tra l’altro della Tappa del Giro della Provincia Granda con arrivo a Fossano), Oreste Ardusso (vincitore in parecchie occasioni nella categoria del SuperGentlemen), Mario Chiaramello (che ha ottenuto grandi soddisfazioni in particolare nel MTB) e Denis Luciano (a cui è mancata solo la vittoria in una stagione caratterizzata da parecchi piazzamenti sul podio).

Poiché la giornata era anche rivolta con entusiasmo al futuro, sono state date alcune anticipazioni sulla prossima stagione, che vedrà un rafforzamento della squadra agonistica e nuove iniziative per i cicloturisti e per i ragazzi, senza dimenticare di ringraziare gli sponsor che stanno confermando il loro sostegno e le nuove aziende che hanno manifestato interesse ad entrare a far parte della famiglia della SC Trinità.

Intanto il mattino seguente Bruno Chiaramello ha tradito la bici per andare a vincere nella sua categoria la mezza maratona di Loano nel tempo di 1h e 20′(complimenti, ma ti aspettiamo presto in bici), mentre Raffaele Barra non ha tradito ed ha attaccato il numero in una gara di ciclocross a Carignano classificandosi 7° … in ragazzo comincia a cavarsela anche nel fango 🙂

Raffa_ciclocross.jpg

 

 

1° Duathlon Sprint – Roccabruna 3B

Sabato 8 Ottobre vi attendiamo numerosi per il 1° Duathlon Sprint Roccabruna 3B, ma intanto può essere utile qualche pillola di quello che sta succedendo in casa SC Ttrinità.

Continua l’attività su strada e continuano gli ottimi risultati dei nostri atleti, in particolare sabato scorso Raffaele Barra si è piazzato al posto nella gara di Murello e il mattino seguente a Givoletto, peccato, un pizzico di migliore finalizzazione avrebbe potuto portare alla vittoria in entrambi i casi, ma capita anche ai campioni  … avrete visto tutti il grande Diego Rosa che al recente Lombardia ha messo a frutto i consigli di “capitan” Scotto, ma ha fallito di un soffio la vittoria.

scotto_rosa_granpiemonte2016
Fabrizio Scotto (SC Trinità) con Diego Rosa (Astana) alla partenza del Gran Piemonte

Anche i nostri bikers continuano ad ottenere ottimi risultati. Mario Chiaramello e Raffaele Barra (sempre lui!) hanno vinto nelle rispettive categorie (senior 1 e veterano) la classifica finale delle 5 prove del circuito Marathon Bike Cup.

Mentre Sabato 17 settembre a Borgo San Dalmazzo Oreste Ardusso ha vinto nella categoria Super Gentlemen A la prima prova del Master MTB della Libertas e nella stessa gara Denis Luciano si è piazzato al 2° posto nella categoria Juniores.

mchiaramello_rbarra_mtb2016
Mario Chiaramello e Raffaele Barra vincitori della Marathon Bike Cup
denis_oreste_lafedelta2016
Denis Luciano e Oreste Ardusso in azione a Borgo San Dalmazzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora però si affronta una nuova avventura sia dal punto di vista atletico che organizzativo; infatti Sabato 8 Ottobre grazie al vulcanico presidente Bepi Cavallo la SC Trinità organizza a Roccabruna il 1° Duathlon Sprint: Roccabruna 3B Boschi e Borgate in Bici, che consisterà di 4km di Podismo + 15 km in Mountain Bike + 2 km di Podismo che potranno essere affrontati individualmente oppure in coppia, sono previste classifiche individuali femminili e maschili e classifiche per le coppie femminili, maschili e miste.

Il percorso tra i boschi e le borgate è molto suggestivo e ci si aspetta una gara molto spettacolare che sarà trasmessa in diretta sul maxi schermo presso l’area fieristica in strada Marcabrun. Tutte le informazioni necessarie le trovate nel volantino qui riportato.

volantino3b

Per chi vuole prepare al meglio la gara sono disponibili le mappe GPS dei tracciati da percorrere in MTB e quello per i podisti

prova-duathlon-bike
Percorso MTB

BIKERS: cliccate qui per scaricare il file contenente il percorso per i bikers in formato gpx (dati GPS visualizzabili con ad esempio Google Earth o GPX Viewer per android) oppure qui per il formato tcx (per Garmin)

prova-duathlon-run
Percorso Podismo

RUNNERS: cliccate qui per scaricare il file contenente il percorso per i bikers in formato gpx oppure qui per il formato tcx

Vi aspettiamo in tanti magari anche per provare mettervi le scarpette e correre a piedi

sctrinita_granpiemonte2016

 

Vittoria di Barra al Giro della Provincia Granda

Strepitosa Vittoria di Raffaele Barra

Ci voleva proprio, dopo tanti importanti piazzamenti, Raffaele ha corso una gara perfetta e ha vinto da dominatore la seconda tappa del 7° Giro della Provincia Granda, 82 km con partenza ed arrivo a Fossano, riportando la rinnovata Società Ciclistica Trinità a risultati che mancavano ormai da un paio di decenni.

Il Giro della Provincia Granda 2016, che si svolge in 6 tappe da mercoledì 3 a domenica 7 agosto, è una delle più importanti e belle manifestazioni nazionali nell’ambito ciclismo amatoriale, il livello qualitativo dei partecipanti è quindi molto alto (per dare un’idea il cronoprologo di Cuneo è stato vinto dal monregalese Leonardo Viglione ad una media superiore ai 48 km/h).

La vittoria di Raffaele Barra è stata entusiasmante non solo per la qualità della corsa, ma anche per come è stata ottenuta e cercata promuovendo la fuga vincente nel tratto da Carrù a Trinità anche per andare a vincere il traguardo per il Gran Premio della Montagna posizionato appena fuori dall’abitato di Trinità dove ha sede il Team per il quale corre Barra. Già nel recente Trofeo Jean Jo Marquet svoltosi a Trinità il 24 Luglio Barra, supportato dai compagni di squadra aveva lottato fino agli ultimi metri, classificandosi poi 3°, mostrando grande volontà nel fare bene nelle corse di casa, cosa che ha fatto molto piacere ai tifosi, dirigenti e sponsor.

Barra_GPG2016_2_2
Raffaele Barra subito dopo la vittoria con il presidente Bepi Cavallo

Nella tappa di oggi (ieri se non vi affrettate a leggere) ai 3 corridori in fuga dopo il passaggio al GPM, vinto da Barra, se ne sono aggiunti altri 3 quando mancavano circa 15 km all’arrivo, il gruppo però non ha mai mollato,a quel punto sono stati decisivi i compagni Denis Luciano e Fabrizio Pasolini che hanno cercato di rompere i cambi ed il generoso apporto alla fuga dell’atleta della SC Trinità che poi sulla salita finale ha battuto nettamente i compagni di fuga Mattia Magnaldi e Stefano Consolino che si sono classificatirispettivamente secondo e terzo.

Risultato pieno, si potrebbe dire “triplete”:

  • Vittoria di Tappa
  • Maglia di leader della classifica generale
  • leader della classifica del GPM

Adesso c’è la maglia da difendere ed altri traguardi da raggiungere, ma per ora tanti complimenti a Raffaele ed ai suoi compagni di squadra che con passione e serietà hanno raggiunto oggi un grande risultato.

Barra_GPG2016_2_1
Raffaele Barra sul palco per la premiazione per la vittoria di tappa
Barra_GPG2016_2_3
Raffaele Barra con la maglia di leader della classifica generale

… l’avventura continua … domani a Passatore … sabato a Boves … e domenica a Prato Nevoso

 

Con noi al Giro d’Italia

Mentre continuano gli ottimi risultati dei top riders della S.C. Trinità

  • Fabrizio Pasolini 4° (e 1° Senior) e Oreste Ardusso 2°  nei SuperGentlemen alla Cronoscalata a San Giacomo di Boves giovedì 19 maggio
  • Denis Luciano 3° e Raffaele Barra 4° ad Oglianico al Giro del Canavese sabato 21 maggio, dopo essere stati in fuga per ben 60 km con altri 9 corridori

ed in attesa della prossima imminente (speriamo) vittoria … ci stiamo preparando per la tappa decisiva del

Giro d’Italia di sabato 28  maggio con arrivo a Sant’Anna di Vinadio.

Tutti i nostri tesserati e gli amici che saliranno con noi a Sant’Anna in bici potranno mangiare la polenta che verrà preparata dal Gruppo Alpini e dalla Pro Loco di Trinità, l’importante è che ci facciate sapere della vostra partecipazione entro giovedì 26.

 

Volantino_SantAnna2016

Fabrizio Pasolini 2° al Trofeo AVIS – GP 1° Maggio

Ieri gran bella e combattuta edizione per il classico Trofeo Avis – GP 1° Maggio a Trinità. La rinnovata Società Ciclistica, che per la prima volta si cimentava nell’organizzazione della corsa, con l’aiuto del locale gruppo AVIS e di tanti amici volontari che hanno “sorvegliato” il percorso (tra cui i migranti che vivono in Paese), è molto soddisfatta per la riuscita della manifestazione ed anche per il grande risultato di Fabrizio Pasolini che si è classificato 2° nella prima partenza, sostenuto dal tifo di tutto il paese.

SCTrtinita_2016_1Maggio_cut
Il Team della SC Trinità poco prima della partenza

Le due partenze come previsto hanno vissuto gare molto combattute con una grande selezione. La prima gara, molto tirata e quindi ad una media molto alta (41km/h di media), ha visto il trionfo in solitaria di Roberto Monti (Bicistore), con al secondo posto Fabrizio Pasolini (atleta e sponsor con l’Atelier della Bici della S. C. Trinità), mentre al terzo posto è arrivato Franco D’Apollo (Randstamp).

Nella seconda partenza, la fuga decisiva a due si originava già nei primi chilometri di gara con Mirko Merlo ed Ezio Soro, entrambi della Casa Salute Boc che si classificavano rispettivamente primo e secondo, il podio veniva completato da Sergio Baietto.

La partecipazione degli atleti della società di casa è stata numerosa (11 corridori) come non avveniva dai tempi storici in cui nello squadrone capitanato da  Michele Pepino gareggiavano i due trinitesi oggi redivivi Adriano Favole (che vinse questa corsa nel 1990 !!) e Silvio Giordano, gli altri giallo-blu presenti al via sono stati: Raffaele Barra, Flavio Vassallo, Silvio Calandri, Luciano Denis, Francesco Tontoli, Maurizio MorelloBruno Chiaramello, Oreste Ardusso, oltre al già citato Fabrizio Pasolini.

In fondo alla pagina gli ordini d’arrivo della Prima e della Seconda Fascia

La corsa si è svolta senza incidenti e per fortuna la pioggia ha tardato a manifestarsi senza riuscire nemmeno a disturbare la premiazione grazie agli accoglienti locali della biblioteca messi a disposizione dal comune.

Ricco il monte premi distribuito all’arrivo. Infatti oltre ai premi per i primi 5 di ogni categoria, il pacco gara, offerto dall’AVIS e dalla Balocco ed il rinfresco per tutti i partecipanti, sono stati premiati i primi tre assoluti di ciascuna partenza:

  • ai primi due sono andati cosce di prosciutto offerte dalla Macelleria Porta della Langa di Trinità;
  • al terzo una confezione di 6 bottiglie di vino offerte dalla Cantina Isnardi di Castellinaldo d’Alba.

Per la prima volta gli atleti della locale S. C. Trinità hanno vestito le divise nuove di zecca, realizzate grazie al contributo di numerosi sponsor, tra i quali in particolare figurano le ditte:

  • ROCCASAT di Lino Rocca,
  • Atelier della Bici di Fabrizio Pasolini (sponsor e secondo arrivato nella prima partenza),
  • Giordano Serramenti (Trinità)
  • Bongio Studio Design (Mondovì)
  • Cassa di Risparmio di Fossano
  • Carrozzeria Neri (Trinità)
  • Mollo Edilizia
  • Pizzeria-Ristorante da Olivio (Trinità)
  • SACED – Ambiente & Energia
  • F.lli Chiaramello – prodotti per l’Agricoltura (Costigliole Saluzzo)
  • Antico Caseificio del Castello

Grande soddisfazione per il nuovo direttivo presieduto da Giuseppe Cavallo che sperava fortemente nella vittoria … mancata per un soffio.

Prossimi appuntamenti della società l’organizzazione di una pedalata per assistere alla tappa di S. Anna di Vinadio del Giro d’Italia (28 maggio) e una cicloturistica per i ragazzi delle medie e degli ultimi anni delle elementari il 9 giugno. Poi il classico Trofeo Marquet di luglio.

Vi aggiorneremo presto ….

1Maggio_2016_Fascia1c
Ordine d’Arrivo Fascia 1

 

1Maggio_2016_Fascia2c
Ordine d’Arrivo Fascia 2