Maela Milesi è mancata improvvisamente

Il ciclismo è una grande passione intorno alla quale molti di noi negli anni creano rapporti molto solidi, attraverso il ciclismo si condividono sconfitte e vittorie, scherzi e arrabbiature, momenti felici e dolorosi.

Questo è un momento molto doloroso per tutti gli appassionati, almeno per quelli, e sono tantissimi, che hanno avuto modo di incontrare ed apprezzare Maela Milesi, dirigente, organizzatrice e direttrice di corsa, che ha avuto un ruolo centrale negli ultimi 20 anni per tutto il movimento ciclistico amatoriale piemontese.

Maela è mancata sabato scorso a causa di complicazioni in seguito ad un’intervento chirurgico avvenuto in un ospedale di Torino.

Siamo sbigottiti ed increduli e soprattutto molto vicini al marito, Valerio Zuliani, indimenticabile corridore della SC Trinità che spesso in volata metteva la sua ruota davanti a tutti.

Speriamo che la grande “famiglia” del ciclismo che Valerio, con Maela, ha molto contribuito a far crescere, possa essergli di conforto ed aiuto in questo momento molto difficile.

maela

In rete abbiamo trovato questa foto scattata a Castellania, che ritrae una Maela bambina con la mamma ed il papà corridore, ci pare molto bella e rappresentativa di una persona che si può dire avesse il ciclismo nel sangue e ci ha dedicato molte delle sue capacità ed energie.

Maela Milesi è mancata improvvisamente

Il ciclismo è una grande passione intorno alla quale molti di noi negli anni creano rapporti molto solidi, attraverso il ciclismo si condividono sconfitte e vittorie, scherzi e arrabbiature, momenti felici e dolorosi.

Questo è un momento molto doloroso per tutti gli appassionati, almeno per quelli, e sono tantissimi, che hanno avuto modo di incontrare e frequentare Maela Milesi, dirigente, organizzatrice e direttrice di corsa, che ha avuto un ruolo centrale negli ultimi 20 anni per tutto il movimento ciclistico amatoriale piemontese.

Maela è mancata sabato scorso a causa di complicazioni in seguito ad un’intervento chirurgico avvenuto in un ospedale di Torino.

Siamo sbigottiti ed increduli e soprattutto molto vicini al marito, Valerio Zuliani, indimenticabile corridore della SC Trinità che spesso in volata metteva la sua ruota davanti a tutti.

Speriamo che la grande “famiglia” del ciclismo che Valerio, con Maela, ha molto contribuito a far crescere, possa essergli di conforto ed aiuto in questo momento molto difficile.

maela

In rete abbiamo trovato questa foto scattata a Castellania, che ritrae una Maela bambina con la mamma ed il papà corridore, ci pare molto bella e rappresentativa di una persona che si può dire avesse il ciclismo nel sangue e ci ha dedicato molte delle sue capacità e energie.

Primi podi e risultati in attesa della Sanremo

Ci è stato chiesto il motivo per cui il sito non risulta aggiornato da un po’ di tempo, la risposta è elementare:

qui si pedala

e quindi tempo per le chiacchiere non ce n’è molto.

Intanto però nelle ultime due settimane abbiamo già collezionato 2 podi a Tarantasca con Luca Roberi (3° il 25 febbraio) e Silvio Giordano (2° il 5 marzo) e un grande piazzamento di Roberto Monti alla Granfondo della Riviera: 7° assoluto … stiamo appena scaldando i motori ma siamo già caud ma ed boiler.

A Tarantasca sabato 25 febbraio abbiamo aperto la stagione del ciclismo cuneese partecipando alla kermesse su circuito con 6 atleti: Raffaele Barra, Mario Chiaramello, Cio Calandri e Luca Roberi nella partenza dei giovani e Silvio Giordano e Silvio Pansa in quella dei vecchi. Al proposito direi che è inutile usare eufemismi … sono vecchi, quel che importa è che vanno forte 🙂 🙂

Nella prima partenza (quella dei vecchi) i nostri non riuscivano ad entrare nella fuga a 5 e si giocavano quindi i piazzamenti di rincalzo. Nei giovani, gli atleti della SC Trinità battagliavano per tutta la gara entrando nei vari tentativi di fuga, purtroppo il solo Luca Roberi riusciva a far parte della fuga buona di 10 corridori e grazie ad una grande volata si piazzava al 3° posto nella gara certamente favorevole a corridori di maggior peso, vinta infatti dal fossanese Daniel Altare. Grande soddisfazione comunque per il primo podio stagionale per la società.

Sempre a Tarantasca si è corso la settimana successiva, ovvero domenica 5 marzo. In questa occasione i trinitesi si sono presentati in 7: Raffaele Barra, Mario Chiaramello, Cio Calandri, Silvio Giordano, Silvio Pansa e i due alla prima corsa dell’anno: Oreste Ardusso e Denis Luciano.

Questa volta Silvio Giordano promuoveva la fuga decisiva dopo 6 giri dei 35 previsti e giungeva all’arrivo con Roberto Panepinto … e si accontentava del 2° posto, viste anche le dichiarate precarie condizioni di forma. Nella corsa dei giovani, vissuta che qui su una lunga fuga a due (Davi e Ferracin), ha ottenuto un buon piazzamento (8°) Denis Luciano alla prima gara stazionale.

Sempre domenica 5 marzo si è svolta la prima prova del circuito Coppa Piemonte: la “Granfondo della Riviera” ad Andora. Ottimo risultato di Roberto Monti che si è classificato 7° assoluto e 2° di categoria.

Intanto la società sta organizzando una pedalata da Trinità a San Lorenzo al Mare per il giorno 18 marzo (sabato) in occasione della Milano-Sanremo dei professionisti … a presto per le novità … pedalate permettendo

monti_GFAndora
Roberto Monti alla premiazione della GF della Riviera 2017

Si parte con tante novità

Venerdì 13 siamo partiti ufficialmente con la nuova stagione

  • nuovo anno
  • nuovi corridori
  • nuovi sponsor
  • nuova maglia e
  • tanto rinnovato entusiasmoin sostanza … “caud ma ed boiler”
Divisa.jpeg
La Divisa 2017 dell’ SC Trinità

Davvero tante le novità, insieme ad apprezzate e solide conferme, per la nostra storica società

 

Innanzitutto le conferme:

il gruppo di corridori che l’anno scorso ci ha dato parecchie soddisfazioni, una su tutte la vittoria di Raffaele Barra a Fossano nella prima tappa del Giro della Provincia Granda, è stato confermato in blocco, quindi insieme a Barra ci saranno Denis Luciano, i fratelli MarioBruno e Aldo Chiaramello ed il SuperGentleman Oreste Ardusso, vincitore di categoria in parecchie occasioni. Pare intenzionato a preparare al meglio la stagione anche l’ex-snowboarder Silvio Cio Calandri, mentre il Presidente Bepi Cavallo è atteso al rientro a tarda primavera per impegni professionali, ma ha garantito che si presenterà in super forma.

Sono inoltre seriamente attesi al rientro agonistico sono Francesco Tonoli, nella doppia veste di atleta e sponsor, e Luca Roberi, ai box da un paio di stagioni per lieti motivi familiari.

Importanti novità

sono l’arrivo nel gruppo dei due albesi Daniele Marcarino e Roberto Monti, quest’ultimo spettacolare vincitore l’anno scorso del Trofeo 1° Maggio, storica corsa che si corre a Trinità ormai da più di 40 anni. Garantiranno sicuramente una presenza di alta qualità nelle granfondo e la possibilità di presentare una squadra altamente competitiva in tutte le gare della stagione.

Monti_vittoria_Trinità_n.jpg
La vittoria di Roberto Monti nel 2015 al GP 1° Maggio a Trinità

I due nuovi arrivati insieme al “nuovo” SuperGentleman Silvio Pansa hanno intanto già portato una ventata ulteriore di entusiasmo e voglia di pedalare a tutto il team.

Aziende che ci sostengono

Grandi soddisfazioni hanno accompagnato la nostra società anche per l’interesse delle numerose ed importanti aziende che hanno deciso di dare il loro supporto

Il direttivo è riuscito a rafforzare il team, che ha le credenziali per figurare molto bene nell’ambito amatoriale, grazie al sostegno confermato di alcune ditte trinitesi quali Roccasat di Lino Rocca, appassionato praticante oltre che sostenitore, la ditta Giordano Serramenti, che segue le sorti della società da decenni, e la Carrozzeria Neri. Un importante contributo è arrivato anche dalla ditta Saced ambiente ed energia, già nel gruppo lo scorso anno che però ha deciso per il 2017 di rafforzare il suo sostegno, gradito ritorno tra gli sponsor trinitesi è poi quello di Edilceramiche.

Continuano a sostenere la squadra anche importanti aziende come Bongio Studio Design di Stefan Sonderskov Nielsen e Mollo Edilizia. Come per gli atleti, anche per il sostegno economico la squadra potrà contare su nuove energie portate da alcune grandi aziende cuneesi: la Gullino Import Export, che si occupa di frutta fresca, e la Tonoli Spedizioni, quest’ultima coinvolta anche a livello atletico per la presenza di Francesco Tonoli nell’organico.

Per l’anno 2017 contribuiscono per l’abbigliamento dopo-gara anche l’azienda dei fratelli Chiaramello che vende prodotti per l’agricoltura a Costigliole Saluzzo, la Lumacheria Le Basse, del vice-presidente e corridore Silvio Calandri e Wonderland Caramelle di Daniela Salzotto.

Per ultimo, ma non certo meno importante, ci teniamo a ricordare il contributo dato dalla Cassa di Risparmio di Fossano che da anni sostiene la nostra società.

Le tante novità si sono al momento concretizzate in una nuova maglia che è stata consegnata ai corridori ed ai cicloturisti venerdì 13 gennaio nella saletta messa a disposizione presso il comune dal sindaco Ernesta Zucco. Molto apprezzata per qualità e design, la divisa, che non trascura la tradizione conservando gli storici colori giallo-blu, verrà presto presentata a tutti i trinitesi e non in una serata che il direttivo sta organizzando per definire le iniziative per l’anno appena iniziato. Ora non resta che pedalare “caud ma ed boiler “.

SCTrinita_Roberi_Divisa.jpg
Luca e i suoi piccoli in divisa
Don2017-01-14 at 23.48.50.jpeg
Raffa alla firma del codice etico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

don2017-01-14-at-12-21-00
Raffa, collaudo abbigliamento
luca2017-01-14-at-23-47-38
Luca alla firma del codice etico
roby_daniele
Roby e Daniele, i nuovi acquisti

 

 

 

Tesseramento 2017

 

Cosa fare per richiedere il tesseramento con la SC Trinità

… compilare e spedire questo documento (.doc) oppure (.pdf)

Il nuovo anno ciclistico è alle porte, già da gennaio ci saranno i primi appuntamenti cicloturistici ed agonistici, tra poco organizzeremo la presentazione della nuova squadra dei nuovi sponsor e quindi del nuovo abbigliamento, ma intanto è il momento di affiliare la società e di procedere con il tesseramento.

Nel 2017 la SC Trinità sarà affiliata per la prima volta alla FCI, ma anche alla Libertas-Cuneo con la quale si è sviluppata negli ultimi anni una proficua collaborazione. Agli atleti è quindi richiesto di esprimere la loro preferenza per quale Federazione o Ente intendano tesserarsi.

Per il tesseramento occorre riconsegnare ad uno dei membri del Consiglio Direttivo i seguenti documenti compilati e firmati:

1 – Richiesta Tesseramento 2017 con inclusa Autocertificazione etica il documento da compilare è disponibile qui in formato word e qui in pdf

2 – Copia Certificato Medico di idoneità alla pratica ciclistica agonistica (Il certificato ha validità 12 mesi dal rilascio dello stesso ed è richiesto solo per il tesseramento come atleta)

3 – Due Foto tessera

Chi desidera iscriversi all’associazione può contattare uno dei membri del Consiglio Direttivo per avere il documento da compilare oppure può scaricare il modulo (in word oppure in pdf), compilarlo e inviarlo via email (o altro canale elettronico), insieme con il certificato medico e le foto tessera, al seguente indirizzo di posta elettronica sctrinità@gmail.com

richiestatesseramento2017_1

 

richiestatesseramento2017_2

autocertificazione_etica

Peppino Lattuada è il nostro Presidente Onorario

La giornata di sabato 22 Ottobre è stata piena di ricordi, bilanci e rilanci per il futuro per la nostra Società Ciclistica. Il pomeriggio si è aperto con il conferimento della carica di Presidente Onorario a Giuseppe Lattuada per il fondamentale contributo dato negli anni alla società ed al ciclismo in generale. L’attuale direttivo ha voluto così riconoscere uno dei fondatori che, insieme a Dino Perucca anche lui presente per l’occasione, negli anni settanta ha posto le basi per una tradizione e una passione che dura tuttora.

lattuada_targa

Per l’occasione lo storico capitano Michele Pepino ha vestito nuovamente la maglia della società alla quale ha dato tanti successi, ed ha consegnato la targa a Giuseppe Lattuada, accompagnato come sempre dalla moglie Vincenzina, la prima tifosa che per tanti anni ha dato un importante supporto dietro le quinte. La breve ed amichevole cerimonia è stata l’occasione per legare passato, presente e futuro della società, hanno infatti partecipato i ciclisti trinitesi, i corridori del passato, una rappresentanza di quelli del presente ed alcuni nuovi acquisti che vestiranno i colori giallo-blu dal prossimo anno. Anche il Comune di Trinità ha voluto essere presente con il consigliere Claudio Biale a motivare il riconoscimento nei confronti dello storico presidente e di tutta la società per l’attività svolta negli anni nel paese, che forse proprio grazie alla ciclistica conta molti appassionati, ma anche molti praticanti del ciclismo.

IMG_20161022_143317_Lattuada_Bepi_Peppo_Biale_cut.jpg  IMG_20161022_142849_Dino_Peppo_cut.jpg

 

 

 

 

Dopo la parte istituzionale, doverosa ed anche emozionante, il gruppo di una ventina di ciclisti si è lanciato in una pedalata nelle Langhe, che ad andatura turistica, una volta tanto, ha permesso di godere degli splendidi colori autunnali e di promettere future battaglie per la prossima stagione.

img_20161022_144104_gruppo_chiesa_cut

In serata presso la Trattoria Corona d’Italia il gruppo si è ritrovato per la piacevole e gustosa cena di fine stagione che ha messo insieme gli attuali corridori ed alcune “vecchie” glorie, ad iniziare dal torinese Livio Franco che vinse il campionato italiano amatori nel 1976, il già citato Michele Pepino e tra gli altri Antonio Biaritz, vincitore di parecchie corse con la maglia del Trinità e fondamentale uomo squadra negli anni 80 e 90.

La cena è stata occasione per ribadire come lo spirito della società sia sempre stato quello di creare un ambiente sano ed amichevole in cui coltivare la passione e la pratica del ciclismo senza disdegnare l’agonismo e qualche arrivo a braccia alzate.

Proprio le vittorie di quest’ultimo anno sono state il punto di partenza dell’attuale Presidente, Bepi Cavallo, che ha fatto un sintetico bilancio, ricordando anche gli eventi organizzati, ben 5 gare e 3 pedalate aperte a tutti, tra le quali una rivolta ai ragazzi delle scuole medie. Nel corso della serata sono stati premiati gli atleti che maggiormente si sono distinti nell’annata in corso: Raffaele Barra (vincitore tra l’altro della Tappa del Giro della Provincia Granda con arrivo a Fossano), Oreste Ardusso (vincitore in parecchie occasioni nella categoria del SuperGentlemen), Mario Chiaramello (che ha ottenuto grandi soddisfazioni in particolare nel MTB) e Denis Luciano (a cui è mancata solo la vittoria in una stagione caratterizzata da parecchi piazzamenti sul podio).

Poiché la giornata era anche rivolta con entusiasmo al futuro, sono state date alcune anticipazioni sulla prossima stagione, che vedrà un rafforzamento della squadra agonistica e nuove iniziative per i cicloturisti e per i ragazzi, senza dimenticare di ringraziare gli sponsor che stanno confermando il loro sostegno e le nuove aziende che hanno manifestato interesse ad entrare a far parte della famiglia della SC Trinità.

Intanto il mattino seguente Bruno Chiaramello ha tradito la bici per andare a vincere nella sua categoria la mezza maratona di Loano nel tempo di 1h e 20′(complimenti, ma ti aspettiamo presto in bici), mentre Raffaele Barra non ha tradito ed ha attaccato il numero in una gara di ciclocross a Carignano classificandosi 7° … in ragazzo comincia a cavarsela anche nel fango 🙂

Raffa_ciclocross.jpg

 

 

Sabato 22: un occhio al passato l’altro al futuro

Alle 14:00 vi aspettiamo tutti per pedalare.

Domani proveremo a mettere insieme qualche frammento del passato ed usarlo per guardare al futuro.

Ci saranno alcuni dei protagonisti del passato della SC Trinità (purtroppo non c’è stato tempo e modo di coinvolgerli tutti), quelli del presente ed anche alcuni che lo saranno nel futuro dalla prossima stagione.

trinita_map